Fili

Fili (produzione 2005)

“Gli incontri… strana cosa… capitano? Li costruiamo? Seguiamo un filo?

All’inizio è una piccola matassina ordinata, il filo è giustamente teso, va… poi, spesso, l’eccitazione e i sogni creano piccoli imbrogli ancora districabili da un amico, un prete, uno psicoanalista.

A volte il filo si spezza… ma noi, prontamente, riannodiamo lo strappo e lo copriamo… e, così, inizia l’era delle colpe”.

 

 

 

 

Opera originale che nasce dal ritorvamento casuale di una borsa abbandonata in un cascinale, contenente vecchie fotografie degli anni ’70.

Le immagini raccontano un periodo da vita dell’autore delle foto e fanno partire i “fili” della storia.

Fili porta in scena temi vicini ad ognuno: il distacco dalla famiglia (nido affettuoso e soffocante) per la ricerca di esperinze e valori nuovi; la casualità degli eventi, con conseguenze diverse per ogni personaggio, perchè provenienti da esperienze differenti.

È  interpretata dagli attori della Compagnia dei Teatri dell’Era, per la regia di G. Luca Righetti e la mostra fotografica è curata da Alessandro Accorsi ed Erika Mordelia.

Produzione 2005.

 

Personaggi ed interpreti
Narratore Claudio Sgarbi
Margherita Nicoletta Corradini
Marco Angelo De Lorenzo
Lucia Beatrice Sangiorgi
Irene Stefania Malaguti
Greta  Fabiola Casarini
Spacciatore Fabio Vetri
Tassista Alberto Melegari
Tessitrice Anna Perna
Scenografia Claudio Sgarbi
Costumi Nicoletta Corradini
Musiche Matteo Del Grano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.